Premio "Città di Penne"

Premio internazionale di letteratura

CANDIDATI Premio “Città di Penne-Mosca-America” XLI Edizione

La Giuria Tecnica del Premio “Città di Penne-Mosca-America”, di cui fanno parte professori universitari di Letteratura italiana in Italia e all’estero, ha proposto una serie di titoli per l’edizione XLI delle sezioni di Narrativa e di Poesia, presiedute da Alessandro Masi (Segretario Generale della Società Dante Alighieri) e da Gino Ruozzi (Presidente dell’ADI, Associazione degli Italianisti).

Cuori fanatici (Rizzoli)
Edoardo Albinati
La casa di cartone (Quodlibet)
Roberto Moliterni
Addio fantasmi (Einaudi)
Nadia Terranova

Votazioni chiuse

La Giuria Tecnica del Premio “Città di Penne-Mosca-America”, di cui fanno parte professori universitari di Letteratura italiana in Italia e all’estero, ha proposto una serie di titoli per l’edizione XLI delle sezioni di Narrativa e di Poesia, presiedute da Alessandro Masi (Segretario Generale della Società Dante Alighieri) e da Gino Ruozzi (Presidente dell’ADI, Associazione degli Italianisti). 

A maggioranza, sulla base di tali indicazioni, è stata selezionata la terna vincitrice per il 2019 per la Narrativa, che è la seguente:

– Cuori fanatici di Edoardo Albinati (Rizzoli).

– La casa di cartone di Roberto Moliterni (Quodlibet).

– Addio fantasmi di Nadia Terranova (Einaudi).

Per la poesia è stato indicato come vincitore assoluto:

– Belluno di Patrizia Valduga (Einaudi).

Sono stati contattati le case editrici e gli autori, che hanno accettato entusiasticamente il premio (consistente in 1000 euro a testa) e si sono impegnati a ritirarlo personalmente il prossimo 21 ottobre p.v. nella sede di Palazzo Firenze (Società Dante Alighieri) a Roma, alle ore 17. Tanto le case editrici, quanto gli autori hanno altresì accolto l’invito a consentirci di inviare GRATUITAMENTE gli e-book dei tre romanzi e del libro di poesia a tutti i docenti di Letteratura italiana nel mondo che sono coinvolti nel nostro premio, affinché li girino ai loro studenti e a tutti coloro che siano interessati alla nostra letteratura. La giuria popolare composta per l’appunto da docenti e studenti di Italianistica presso università italiane e di tutto il mondo avrà il compito di leggere i tre e-book di narrativa e votare il romanzo preferito sul sito del premio dal 5 al 20 ottobre p.v. 

L’esito delle votazioni sarà comunicato durante la cerimonia di premiazione, il 21 ottobre p.v. Ci saranno collegamenti Skype con le sedi universitarie all’estero coinvolte nel premio durante la cerimonia di premiazione. 

La nostra formula che è non solo originale, ma al momento anche unica al mondo, si aprirà dall’anno prossimo anche all’audiolibro, per venire incontro alle esigenze didattiche dei colleghi che insegnano Italianistica all’estero, dal momento che si è riscontrato come un beneficio notevole per gli studenti di italiano come lingua straniera (ILS) il fatto di poter disporre di testi letterari di altro pregio, letti da attori professionisti con una dizione, un’intonazione e un ritmo ottimali.

Nato nel 1979 da un’idea di Igino Creati, il Premio Città di Penne si è evoluto negli anni acquisendo sempre più rilevanza e diventando, oggi, uno dei più importanti premi letterari su scala nazionale. Il Direttore Scientifico è Antonio Sorella, il Presidente della Giuria Tecnica è Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri di Roma, l’amministrazione è affidata a Giulia Buccella. Patrocinato da Confindustria Chieti Pescara e dalla Regione Abruzzo, il Premio ha ottenuto negli ultimi anni anche il riconoscimento dalla Città di Mosca.

Quest’anno ricorre il 40° anniversario dell’inizio delle attività del Premio “Città di Penne”. Sono stati 40 anni di successi, di grande letteratura comunicata e condivisa in Abruzzo e nel mondo. Negli ultimi anni ci è venuto a mancare quasi del tutto il sostegno degli enti pubblici, ma in compenso abbiamo avuto l’appoggio convinto di aziende private di prim’ordine. Inoltre, è cresciuto il processo di internazionalizzazione del Premio, grazie al coinvolgimento di sedi all’estero sempre più numerose, con la partecipazione di docenti e studenti di molte università prestigiose, dalla CUNY di New York all’Università Karazin di Kharkiv in Ucraina. Quest’anno è previsto un nuovo gemellaggio con New York, che si aggiungerà a quello con Mosca, in modo da rafforzare l’immagine di un Premio “ponte di pace”, soprattutto in un periodo di difficoltà internazionali come il nostro.

Vincitori

Eventi

I EDIZIONE DEL PREMIO “CITTÀ DI PENNE-AMERICA”

Quest’anno si aprirà la sezione Americana del Premio Penne, che dunque prenderà d’ora in avanti il nome di “Premio Penne-Mosca-San…

Read more

II CONVEGNO ADRIATICO

Anche quest’anno si svolgerà il Convegno Adriatico, destinato ad approfondite temi della letteratura italiana, nel solco dei Convegni ideati da…

Read more

IV EDIZIONE DEL PREMIO “CITTÀ DI PENNE” DEGLI SCRITTORI DAL CINEMA

Quest’anno la sezione dedicata agli scrittori “dal cinema”, che tanto successo ha avuto negli anni scorsi, sarà dedicata alla celebrazione…

Read more